L' associazione "SiPuòFare" si occupa delle difficoltà e dei disturbi dell’età evolutiva e adolescenziale mirando a fornire un sostegno completo alle famiglie, attraverso una continua collaborazione tra i diversi specialisti che prendono parte al progetto.
Crediamo nella prevenzione e per questo promuoviamo giornate informative e progetti di sensibilizzazione anche in collaborazione con gli Istituti Scolastici.

Tutti gli interventi sono affrontati secondo un’ottica di multidisciplinarietà per garantire il miglior percorso sulla base degli obiettivi stabiliti e condivisi con la famiglia. La nostra scelta metodologica è quella di integrare il lavoro comunicativo-linguistico con quello motorio-prassico promuovendo dei progetti educativi e riabilitativi mirati alle singole difficoltà. Per questo il lavoro di équipe è alla base del nostro operato.

Il percorso riabilitativo è coordinato da uno specialista responsabile che rimarrà a disposizione del professionista e dell'utente preso in carico fino al completamento del percorso terapeutico intrapreso.

AREE DI INTERVENTO

DIAGNOSI

L’ATTIVITÀ PSICODIAGNOSTICA consente attraverso la somministrazione di test di effettuare una valutazione approfondita delle capacità del bambino o ragazzo. I colloqui, l’osservazione diretta, i test proiettivi e i test cognitivi permettono di effettuare una valutazione completa dello stato di sviluppo evolutivo del bambino, sia in termini emotivi, che cognitivi e psicologici. L’obiettivo di tale valutazione non si limita alla formulazione di una diagnosi: lo scopo primario è quello di comprendere le risorse del bambino, di conoscere i suoi punti di debolezza, quelli di forza e le strategie che utilizza. Si tratta, pertanto, di un momento conoscitivo e di confronto importante, dal quale è già possibile formulare eventuali piani e metodi di intervento.

LOGOPEDIA

LA LOGOPEDIA si occupa primariamente dei disturbi del linguaggio e della comunicazione. L’obiettivo della logopedia è quello di fornire gli strumenti per un adeguato sviluppo del canale linguistico e comunicativo in tutti i bambini che mostrano difficoltà nella naturale acquisizione di queste competenze e negli adulti che mostrano alterazioni del timbro della voce o deficit di linguaggio conseguenti a danni organici.

La logopedia è direttamente coinvolta nel trattamento dei disturbi dell’apprendimento, ossia nelle difficoltà della lettura (dislessie), della scrittura (disortografie), del numero e del calcolo (discalculie).

Alcune delle difficoltà trattate:

  • DISTURBI DEL LINGUAGGIO
    (ritardo di linguaggio, disturbi specifici, disordini fonologici, dislalie, balbuzie)

  • DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO
    (dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia e difficoltà di apprendimento secondarie ad altri disturbi)

  • DISTURBI DELLA DEGLUTIZIONE
    (Deglitizioni atipiche e disturbi miofunzionali)

  • SORDITÀ
    (lieve, media, grave e profonda)

  • DISTURBI DELL’ATTENZIONE
    (Deficit di attenzione e iperattività, ADHD)

  • DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DELLA MOTRICITÀ
    (Disprassie)

  • DISTURBI E DISARMONIE DELLO SVILUPPO COGNITIVO
    (sindromi genetiche, ritardi cognitivi)

  • DISTURBI GENERALIZZATI DELLO SVILUPPO
    (DGS e spettro autistico)

  • DISTURBI DELLA COMUNICAZIONE SOCIALE
    (disturbi Pragmatico- Semantici)

MOTRICITA'

LA NEUROPSICOMOTRICITA' dell' età evolutiva si occupa primariamente dei disturbi associati ad un disordine del movimento. L’obiettivo primario della neuropsicomotricità è quello di aiutare il bambino ad organizzare e riorganizzare gli schemi motori, rendendo il movimento funzionale in relazione allo spazio circostante e alle funzionalità da raggiungere. Il neuropsicomotricista, rispettando le tappe del naturale sviluppo motorio fornisce le strategie per affrontare al meglio le difficoltà di natura motorio-prassica, che possono influire negativamente sul normale svolgimento delle attività di vita quotidiana richieste per ogni età. Il nostro centro si occupa primariamente di disprassie e disturbi della coordinazione motoria. Il neuropsicomotricista si occupa anche dei disturbi dell’apprendimento, relativamente al recupero della disgrafia e delle difficoltà grafo-motorie e visuo-spaziali.
L’intervento può essere rivolto ad affrontare sia l’ area grosso-motoria (macromovimenti, come camminare, correre, saltare) sia il movimento fine motorio (micromovimento, come motricità delle dita e delle mani).

APPRENDIMENTO 

Con il nome di DSA vengono indicati i quattro principali disturbi specifici dell’apprendimento:

  • DISORTOGRAFIE: sono le difficoltà relative al processo di scrittura nei suoi aspetti di ortografia e stesura di un testo

  • DISLESSIE: sono le difficoltà relative al processo di lettura nei suoi aspetti di rapidità, correttezza e comprensione del testo 

  • DISCALCULIE: sono le difficoltà relative all’area del numero e a quella del calcolo 

  • DISGRAFIE: sono le difficoltà relative al processo di scrittura nel suo aspetto grafico e calligrafico 

L’area degli apprendimenti è molto complessa. Comincia con lo sviluppo dei prerequisiti alla scuola materna e possiamo dire che non si completa mai in quanto il processo di apprendimento dura tutta la vita.
Data la grande diversità che incontriamo nei disturbi dell’apprendimento, riteniamo importante calibrare il progetto sulla base di un’attenta valutazione delle competenze e delle fragilità dei bambini e dei ragazzi, con il coinvolgimento delle figure più specializzate per ogni aspetto che vogliamo trattare.

I DISTURBI TRATTATI NEL CENTRO PER L’AREA APPRENDIMENTO

  • D.S.A. DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO
    (Dislessia, Disortografia, Disgrafia, Discalculia)

  • DISTURBI DELL’ATTENZIONE
    (Deficit di attenzione e iperattività,  ADHD)

  • DISTURBI E DISARMONIE DELLO SVILUPPO COGNITIVO
    (Sindromi genetiche, Ritardo Cognitivo)

  • GENITORIALITÀ
    (Sostegno alla genitorialità e alla funzione educativa, facilitazione della comunicazione, riorganizzazione delle relazioni familiari, in vista o in seguito alla separazione)

  • DIFFICOLTÀ EMOTIVE, RELAZIONALI, DI SOCIALIZZAZIONE E DI AUTOSTIMA
    (Primarie e secondarie ad altre difficoltà dello sviluppo)

PSICOLOGIA

All’interno del nostro centro sono presenti figure professionali che si occupano del trattamento e della valutazione delle difficoltà emotive e relazionali dell’età evolutiva e adolescenziale e degli aspetti genitoriali collegati.
Le psicologhe che operano nel Centro sono specializzate in trattamenti basati sul metodo cognitivo-comportamentale e sul metodo sistemico-relazionale. In base alle esigenze, le famiglie che si rivolgono al centro vengono indirizzate verso il percorso per loro più adatto.

Il percorso può essere:
  • individuale del bambino
  • di piccolo gruppo
  • coppia genitoriale
  • familiare

DISTURBI TRATTATI DALLA PSICOLOGIA

  • GENITORIALITÀ
    (Sostegno alla genitorialità e alla funzione educativa, facilitazione della comunicazione, riorganizzazione delle relazioni familiari, in vista o in seguito alla separazione).

  • DIFFICOLTÀ EMOTIVE, RELAZIONALI, DI SOCIALIZZAZIONE E DI AUTOSTIMA
    (Primarie e secondarie ad altre difficoltà dello sviluppo)

  • DISTURBI DEL SONNO E ALIMENTARI
    (Difficoltà del sonno, pavor notturno, iperselettività alimentare, anoressia e bulimia).

  • DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO
    (Dislessia, Disortografia, Disgrafia, Discalculia)

  • DISTURBI DEL LINGUAGGIO
    (Ritardo di sviluppo, Disturbi specifici, Disordini fonologici, Dislalie, Balbuzie)

  • DISTURBI DELL’ATTENZIONE
    (Deficit di attenzione e iperattività, ADHD)

  • DISTURBI E DISARMONIE DELLO SVILUPPO COGNITIVO
    (Sindromi genetiche, ritardo cognitivo)

  • DISTURBI GENERALIZZATI DELLO SVILUPPO
    (DGS e spettro autistico)